post

I tavoli

che fanno la differenza
in cucina
I tavoli, che fanno la differenza in cucina

Il tavolo costituisce l’indispensabile complemento di ogni cucina. Utile, anzi, necessario, può e deve anche essere bello e sapersi inserire armoniosamente nell’ambiente che lo ospita.

Quadrato? Rettangolare? Rotondo? A penisola? Non c’è una risposta giusta e una sbagliata, tutto dipende dalla sua collocazione in termini di spazio e di equilibrio complessivo.

Ma scendiamo un po’ più nel dettaglio con qualche esempio.

Certamente un tavolo deve avere lo stesso stile dei mobili della cucina per poter rendere l’ambiente un unicum.

Può non farsi notare, in quanto si integra perfettamente con la cucina, come nella Capri patinata opaca biancospino o nella Venezia patinato bianco.

I tavoli, che fanno la differenza in cucina

Oppure può osare e farsi notare con un salto cromatico deciso, come in questi casi:

I tavoli, che fanno la differenza in cucina

Oppure ancora si può staccare per stile e materiali diversi, che non lasciano nulla al caso ma, sapientemente accostati, si fondono armoniosamente con il resto dell’arredo:

I tavoli, che fanno la differenza in cucina

Per chi invece ama uno stile classico ed elegante, niente può superare un bel tavolo rotondo, che diventa il fulcro dell’ambiente cucina, rendendola anche sala da pranzo.

I tavoli, che fanno la differenza in cucina

O ancora: chi, per scelta o per necessità di spazio, desideri una soluzione un po’ anticonvenzionale, ecco il tavolo a penisola, parte integrante dell’isola della cucina, bello e al tempo stesso informale.

I tavoli, che fanno la differenza in cucina

Il tavolo in cucina quindi si rivela un prezioso alleato per sottolineare uno stile, un mood, come nel caso di questa cucina Positano industrial in cui il tavolo sottolinea e rafforza la caratteristica stilistica.

I tavoli, che fanno la differenza in cucina