post

Un sogno di agriturismo

Nove stanze
Arredate su misura
Un sogno di agriturismo

Il viaggio è un tempo sospeso dal distacco, intermedio tra il quotidiano e l’altrove; un vissuto a sé stante, reale ma continuamente indeterminabile, carico di desiderio e temporaneo come il sogno.

Ed ecco che proprio un’ambientazione sognante viene offerta al riposo del viaggiatore in questo agriturismo vicino a Verona.

Un sogno di agriturismo

A piano terra, secondo le attese, l’arredamento tradizionale dell’ampia sala comune è volto a valorizzare la campagna circostante e la genuinità dei prodotti. Soffitto in legno con travi a vista, tavoli e sedie dalle linee essenziali, porcellana bianca per i piaceri del gusto, offerti sulla grande credenza rustica; anche le morbide poltrone in tessuto del salotto d’angolo esprimono tranquilla semplicità.

Un sogno di agriturismo

Salendo al primo piano, dove si trovano le camere per gli ospiti, il raffinato, candido salottino sul pianerottolo ci introduce alla sorpresa della nuova ispirazione che ora guida l’arredamento.

Ogni stanza è differente dalle altre non solo nel nome ma anche nell’arredo, appositamente studiato dai nostri architetti, che combina l’eccellente fattura contemporanea con le forme classiche.

Troneggia ovunque un grande e con tutta evidenza comodissimo letto, a volte sormontato da un baldacchino o ingentilito da un drappeggio o, ancora, rallegrato da preziose e colorate cornici.

Un sogno di agriturismo

Le testiere, tra loro diverse e sempre originali, compendiano la particolare ambientazione suggerita attraverso la scelta dei tessuti e dei complementi di arredo.

Un sogno di agriturismo

Così al piano terra nella junior suite ‘Chicco d’oro’ il ferro battuto del letto associato alle tende a quadrettoni bianchi e blu e alle applique tradizionali evoca chiaramente la vita agreste mentre la camera superior ‘Cantico’ abbina i toni shabby chic, l’ampia vista sulla campagna esterna e una testiera imbottita in toile de Jouy, assolutamente perfetta sia per i colori sia per le scene di vita agreste in essa rappresentate.

Al primo piano la romantica ‘Cupido’ sceglie di creare un’atmosfera di intimità grazie al baldacchino e al separè con le tendine bianche e la grande suite ‘Orgoglio’ mette in scena il sogno dello sfarzo, forse evocato dall’adiacente palazzo storico.

Ma ci sono ancora Romanzo e Sonetto - semplici e accoglienti - o Bon Bon, Gelosia e Novella, poetiche e sorprendenti. Insomma: nove stanze, nove atmosfere differenti. Una cosa è certa: ognuna di loro vale una visita!

Un sogno di agriturismo